Cosa metto in camera da letto… oltre al letto?

La camera da letto è la stanza più intima della casa e il suo arredamento può essere personalizzato in base ai propri gusti ed alle proprie esigenze.

Ecco alcune indicazioni per creare un’atmosfera accogliente su misura per ognuno, senza cadere nella banalità.

LETTO: IL PROTAGONISTA

Una delle prime cose da fare, è stabilire la posizione del letto nella camera, essendo il protagonista dell’ambiente. Di solito viene posto al centro della parete più grande ed è fondamentale lasciare lo spazio libero sia in fondo che ai lati per agevolare il passaggio e posizionare i comodini.

Per quanto riguarda lo stile del letto, oltre al letto tradizionale, oggi sul mercato si trovano il letto contenitore – comodo per riporre ad esempio lenzuola, coperte – o il modello con i cassetti, in modo da recuperare più spazio nella stanza e fare ordine; per chi ama, invece, uno stile orientale un vasta gamma di letti bassi – o raso terra – vi attendono.

COMODI-NI-TA’ A PORTATA DI MANO

La scelta dei comodini risponde a diverse esigenze di spazio, ma anche di estetica. E’ importante che si trovino ai due lati del letto in questo modo, in qualunque lato ci si trova, si può appoggiare sopra tutto il “necessario” per la notte: lampada, acqua, telefono, libri, fazzoletti.

Se hai valutato che hai abbastanza spazio puoi optare quindi per il classico comodino, appoggiato a terra, oppure se lo spazio è limitato, i comodini a parete consentono di minimizzare l’ingombro.

I comodini si accompagnano al letto ed è bene dunque “abbinare” lo stile di uno e dell’altro, per il resto via ai colori e alle forme!

ARMADIO O CABINA ARMADIO?

Si dice che l’armadio sia il “compagno” e co-protagonista del letto. Per questo la sua scelta, e le sue dimensioni, che devono essere proporzionate allo spazio in cui verrà inserito, sono importanti. Solitamente si posiziona sulla parete più lunga della stanza e può essere posto davanti al letto oppure lateralmente. Sempre in riferimento agli spazi, è possibile scegliere tra armadi con ante scorrevoli nel caso in cui la camera non sia troppo ampia, oppure con le più tradizionali ante battenti nel caso hai un ambiente spazioso, per curiosare nell’armadio.

Anche la progettazione dell’interno di un armadio è importante: di solito si dedica 2/3 dello spazio totale ai capi di abbigliamento da appendere e il rimanente alla biancheria, ai maglioni piegati o ai vari oggetti come: borse, cappelli, scarpe, cinture, cravatte ecc…

Quale donna, guardando Sex and the city, non ha desiderato la cabina armadio di Carrie Bradshaw? Se le misure della camera da letto lo permettono, è possibile crearne una – magari non di quelle dimensioni -innalzando un muro in cartongesso o inserendo ante scorrevoli. La cabina armadio garantisce sicuramente più ordine, comodità e una maggiore visibilità di capi e accessori.

QUALCHE ARREDO SPECIALE

Oltre ai mobili classici ed indispensabili, si possono aggiungere dei complementi d’arredo.

La cassettiera è molto utile per riporre indumenti e biancheria grazie ai cassetti di cui dispone. Metti sul ripiano superiore qualche decorazione con un vaso di fiori, delle fotografie o contenitori portaoggetti per personalizzare l’ambiente. La cassettiera può essere collocata sotto a delle mensole oppure, nella parte superiore, può essere fissato uno specchio.

Quest’ultimo è infatti un altro elemento d’arredo che valorizza una stanza, regalandole profondità e luce. Ce ne sono di diverse forme e dimensioni, può essere appeso alla parete o posizionato in un angolo della stanza, magari poggiato a terra, oppure si può optare per una o più ante dell’armadio specchiate.

Libreria, panca, poltrona, scrivania, scarpiera… Se hai abbastanza spazio per qualche complemento d’arredo in più, non ti preoccupare che “il troppo stroppia” non vale.

ANCHE I MURI HANNO LA LORO PERSONALITA’

Per rendere ancora più stilosa la tua camera da letto, potresti dipingere le pareti con diverse tecniche di pittura, texture o stampe abbinandole allo stile dei mobili e ai tessili che hai scelto.

E tu come hai creato il tuo angolo di riposo?

Articoli consigliati